ATTENZIONE! Sta utilizzando una versione ormai obsoleta di Internet Explorer.
Si consiglia di aggiornare il Browser per visualizzare correttamente il sito.
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Continuando ad utilizzare il sito acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi

39012 Merano (BZ) - Enge Gasse 3
Tel +39 0473 491 959
mail: info@sarnthaler.it

P.IVA e C.F. IT 00280460213

sarnThaler Blattgold

Impronta di foglia naturale

IMPRONTA DI FOGLIA NATURALE

La particolare tecnica Blattgold creata da Luis Thaler

Nel 1993 gli affari all’interno della mia azienda non andavano benissimo e ho dovuto licenziare tutti i miei dipendenti. Mi serviva un’idea nuova, rivoluzionaria. Dovevo “cambiare la tapezzeria” e “fare entrare aria nuova”. In quel periodo decisi quindi di frequentare un corso sull’antica tecnica di taglio e di punzonatura con l’artista olandese Rene Berends. Egli insegna e affina con passione un’antica tecnica dell’artigianato germanico, realizzata su pelle vegetale, da cui derivano rilievi su cuoio, come quelli che si vedono sugli schienali di sedie antiche, sulle selle e sugli stivali da cowboy.
Dopo questo corso, appassionato dai suoi contenuti, un giorno mi ritrovai con un’idea in mano, nel vero senso della parola: mi accorsi di una foglia secca autunnale, ne tastai la consistenza delicata e la struttura rigida delle sue venature. Immediatamente mi venne un’idea: la pressai su della pelle vegetale bagnata. Così nacque la mia prima “impronta di foglia naturale“. Con il tempo cercai di ottimizzare questa mia tecnica: dopo aver pressato diverse foglie naturali su cuoio, iniziai a colorarne a meno il profilo delle venature e dei bordi, in alcuni casi anche con vero oro in foglia. Da qui è nato il nome Blattgold, letteralmente “oro in foglia”.


La foglia naturale pressata viene rimossa dalla pelle vegetale:

 


IMPRONTA DI LEGNO

La bellezza naturale del cuoio

Dall’impronta di foglia naturale ci è voluto poco per sviluppare l’impronta delle venature del legno su pelle vegetale. Anche in questo caso ho colorato con inchiostro l’immagine risultante e ho continuato a lavorarla. Oggi questo motivo è particolarmente apprezzato, soprattutto sulle cinture, anche perché le venature del legno creano un’atmosfera molto suggestiva, simile a quella che si respira davanti al fuoco crepitante del caminetto.